Storia di mamma e figlia troie

POMPA SOTTO TAVOLOConfesso apertamente che non ho mai avuto la fortuna di imbattermi in una storia come questa. Lo dico con sincerità e rispetto nei confronti di chi ha vissuto un`esperienza del genere. Ho scelto questo video perchè rappresenta, in chiave anche un pò spiritosa, due punti del nostro tempo:la REGOLA DELLA MANIGLIA (prima la mamma e dopo la figlia) e donne “islamiche”. Parto da quest`ultime che io trovo di un sexy spaventoso. Mi capita molto spesso di vederle alla fermata dell`autobus e mi capita di pensare che il velo sia l`ultimo dei loro problemi, infatti, il trucco, il tacco alto e il profumo che possono esploderti negli occhi osservandole le rende assolutamente delle “bombe” (permettetemi la battuta) che ci fanno arrapare. Chi non è in grado di capire oggettivamente qualcosa di così evidente non può considerarsi un essere umano degno di tale affermazione. Ma ritornando al primo argomento della mia disamina, la famosa doppietta MAMMA-FIGLIA, qui ha una sapore più colorato appunto. Il nostro protagonista è un motociclista palestrato (clichè, lo so) che ama la nostra giovane musulmana vogliosa di piselli maturi e grossi. La loro passione è forte?Non lo sappiamo ma lei non resiste e coglie qualsiasi momento per avvinghiarsi a lui. Sono di fronte casa di lei. La mamma dall`interno capisce che qualcosa sa eccedendo in misura (forse è il pene del motociclista…) e indispettita spia i due dall`occhiello della porta d`ingresso della casa molto american style. I due fanciulli limonano duro ma vengono interrotti dalla signora che cerca di riportare la temperatura a livelli accettabili. I tre entrano e si accomodano al tavolo del salotto. I dialoghi ve li risparmio, anche se sono simpatici da ascoltare. Quello che più colpisce sono le smorfie della madre della nostra giovane puttana col velo. L`atmosfera sembrerebbe essere pesante e il boy ne approfitta per andare a sciacquarsi il viso con abbondante acqua fredda. Riapre la porta del bagno e nell´esatto momento appare sulla soglia la signora che probabilmente eccitata dalla prestanza fisica del giovane fanciullo, di tutta risposta, si alza la maglietta sfoggiando un paio di zinne davvero di tutto rispetto. Tale madre, tale figlia! Ci verrebbe da dire. Presa bene, la mamma in calore, affonda la sua lingua mentre si lascia palpeggiare dalle grandi mani del tipo. Riescono a mantenere il controllo entrambi e ritornano in salotto dove ad attenderli è rimasta la ragazzina in maglietta rosa. La scena che segue questa mi ha fatto venire in mente lo stratagemma che si usava a scuola per sbirciare tra le cosce dell`insegnante quando indossava la gonna:far cadere qualcosa per terra. In questo caso è un cucchiaino a scivolare sul pavimento. Si lecca già le labbra la troia! Scivola come una gatta sotto il tavolo e tirando fuori il mattarello di carne inizia a spompinare con veemenza. Lui appare in imbarazzo ma il godimento è troppo forte per farsi scoprire. Abbandona la preda per pochi minuti e questa è il giovanotto a far cadere di nuovo un cucchiaio per terra. La scena si ripete ma questa volta la ragazzina si insospettisce e al ragazzo non resta che alzarsi in piedi, e col cazzo in tiro, cercare di rimediare alla situazione. Voi direte: e adesso? Adesso viene il bello perchè con un bel cazzo grosso servito su un piatto d`argento le due troiette non rimarranno certo a guardare. Il triangolo è servito. Le tettone lo travolgeranno e a lui non resta che segnare questa esperienza come qualcosa da raccontare agli amici durante una serata al pub. Sempre che le due tizie non lo invitino a prendere un caffè a casa loro…

Pubblicato in Caucasica, Cazzo grosso, Costume, Ditalino, Interrazziale, Lesbo, Masturbazione, Mature, Milf, Occhiali, Palestrati, Pecorina, Pompino, Pornostar, Pugnetta, Ragazza giovane, Rasata, Sborrata, Sesso a Tre, Sesso orale, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

M`inculo il trans in azienda…

TRANSONEFare l`imprenditore di questi tempi è lavoro duro… Io lo provo tutti i giorni sulla mia pelle e siccome ho un “vizietto” irrefrenabile unisco l´utile al dilettevole trasformando la mia fabbrica in un set per film porno amatoriali, girati comunque con una certa professionalità. Non è la prima volta che mi ritrovo qui con Marcella (nome da troia d`arte) ci conosciamo da tempo. Lei è quella che mi ha spinto a trasgredire con il maggior godimento e la nostra intesa è ormai totale. Possiamo dire che siamo una coppia e tra di noi c´è una complicità che non sono mai riuscito a raggiungere con una donna. Mi piace prendere in bocca il suo pene, spompinarlo con foga, procedere con una bella sega anche mentre lecco le sue tette sode e sento il suo respiro cambiare. Dall`altro lato impazzisco quando lei fa la stessa cosa a me. Secondo me è proprio questo che mi fa impazzare: è come se facessi sesso con qualcuno che conosce già tutto quello che io per primo farei. Una sorta di anticipazione continua dei miei desideri più perversi che si fanno materia… L`elemento in più è che lei prova la stessa identica cosa. Lo trovo straordinario. Anche il gioco delle parti: dominare ed essere dominati. Ed il tutto cambia da un momento all`altro. In questo video mi diverto a spompinare più a lungo del previsto, sono preso bene e lei profuma di buono. Il suo cazzo al cioccolato mi cola in gola ed io assaporo quasi i sapori del Brasile. Dopo tocca a Marcella: la sua bocca sudamericana è grande e il mio cazzone scivola potente e duro fino in gola. Lei è assatanata. Mi sposto proprio di fronte a lei e continuo a scopargli la bocca mentre da dietro le sue grosse mani spingono sui miei glutei affinchè le spinte siano ancora più selvagge. Giro la testa un secondo per controllare la sua erezione e lo vedo duro come prima, la spugnetto un´altra volta. Intanto la saliva comincia a bagnarle il mento e il collo, spompina da vera porca. Dopo un pò mi sento pronto a prenderlo in culo e mettendomi a pecorina mi faccio sfondare. Sento i colpi dentro il mio buco, sono abituato al suo cazzo ma il godimento è fisico e cerebrale. Il tubo nero che entra nel culetto bianco è anche affascinante da un punto di vista cromatico, che ne pensate? Continua a martellarmi finchè non mi accorgo di dover prendere in mano la sistuazione. Stavolta è lei a prestarmi il suo bel culo nero! Si posiziona sullo sgabello con in cazzo ciondolante e comincio a penetrarla. Siamo quasi agli sgoccioli… Mi stendo sulla poltrona, glielo ingoio un pò e mi faccio sborrare sulla faccia, il tutto mentre mi sego con violenza. Capisce che sto per prendere fuoco, si abbassa sul mio uccello e basta poco per veder partire dalla cappella una serie di schizzi di una sborra calda che ricadono su tutto il mio ventre come se fosse pioggia d`autunno. Quell`orgasmo lo dedico a Marcella e alla libertà di scopare con chiunque ne abbia voglia.

Pubblicato in Amatoriale, Anale, Bisessuale, Cazzo grosso, Costume, Interrazziale, Lingerie, Masturbazione, Pecorina, Pompino, Pugnetta, Sborrata, Sesso orale, Transessuale | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

La ragazza formosa e il suo amore per il pene

CURVYNon so voi ma a me piacciono le ragazze in carne. L´idea di stringere tra le mani delle tette giganti e strozzarmi con i loro capezzoloni mi fa arrapare solo a pensarci. La mia ex ragazza assomigliava a questa. Aveva un tatuaggio sexy su un fianco che rappresentava una rosa che si arrampicava su fino al seno e dall`altro lato arrivava invece fino al monte di venere… Pelle straliscia, morbida, leggermente olivastra, capelli scuri, bel taglio d`occhi, vogliosa a livelli paurosi e soprattutto molto sexy nel vestire. Quest`ultimo aspetto non è trascurabile. Avendo taglie non convenzionali, cosa che io reputo un punto di forza, riusciva a trovare combinazioni che valorizzavano tutto il suo essere femmina. Dai tacchi (già sborro!!!), agli accessori, al trucco semplice ma curato, ai profumi che me lo facevano venire duro solo ad annusarla. Insomma, sto parlando di qualcosa che credo non sia tanto distante dalle vostre esperienze. Spulciando in rete mi sono imbattuto in questa signorina che me la ricorda moltissimo. Il modo di succhiare, di avventarsi sulla cappella mi ha fatto pensare: “Wow! Deve essere la sua sorella gemella!” Naturalmente in questa occasione tutta la performance è a favore di webcam perchè si tratta di un video amatoriale destinato al pubblico pagante e questo aspetto credo che, alla nostra puttanella tatuata, la faccia bagnare ancora di più. “Io voglio farmi scopare da questo cazzo” dice lei e come dare torto ad una che con foga da ninfomane continua a massaggiarti il pisello? Poi non so voi ma a me quelle che “mormorano” di piacere mentre fanno le pompe e lo ingoiano tutto mi fanno impazzire. Lei è assolutamente padrona della situazione, comanda e lui esegue gli ordini. Vuole sentirlo in gola e si posizionano a 69 e i questo breve spostamento ci consente di ammirare le forme della morettina in tutto il suo splendore. Due bocce da primato ragazzi! Poi si gira. E il suo bel culo latino di allarga su tutto lo schermo mostrando un buco del culo non troppo lavorato mentre una fica bene avviata che viene spennellata dalla lingua del suo amichetto. La puttana gode. Vi faccio notare che la mano del tipo non basta a coprire la chiappa della maialona che gli sta sopra… I giochi sono quasi fatti: lei gli ordina di risdraiarsi sul letto e salendogli sopra comincia a saltargli sul cazzo ben lubrificato. Immaginate la carne soda che si muove scossa dalla penetrazione e dal movimento del letto che la accompagna. Le due pagnotte col capezzolo sbattono in una danza sessuale e lei sembra recitare il rosario della cagna in calore mentre con le dita si stimola la fica fino a venire. Puttanella soddisfatta. Non ci resta che apprezzare tutte le sue doti da cavalla. La giovane età è ancora dalla sua parte e chissà quanti cazzi fara ancora indurire…

Pubblicato in Amatoriale, Ditalino, Latina, Masturbazione, Pompino, Pugnetta, Ragazza giovane, Rasata, Sesso orale, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Mi piace bere e svuotare le palle di mio marito

POMPA 1Una super moglie devota del sesso e soprattutto dell´arte millenaria della pompa fatta bene. Non concludo mai un rapporto selvaggio con mio marito se dopo essere venuta non gli restituisco il favore abbeverandomi del suo sperma. Lo faccio sempre. Mi fa impazzire sentire la bocca fare spazio al suo bel cappellone gigante. Mi riempie di gioia… Sono sempre eccitata da questo rituale e da brava mogliettina a me piace che lui mi soddisfi in tutti i miei desideri sessuali e per fortuna non sono mai rimasta delusa dall`uccello di mio marito. È forte e resistente proprio come la mia bocca che non smette di lavorare con pazienza ed eleganza… e il fatto di essere un pò perversa aiuta entrambi a far andare le cose per il verso giusto. Io godo nel succhiare. Mi eccito profondamente e i mormorii che faccio testimoniano questo sottofondo di follia che mi attraversa quando ho la nerchia in bocca. Mi bagno profondamente quando sento mio marito sul punto di schizzarmi tutto la sua sborra in gola e lo lascio fare. A volte affondo ancora di più perchè voglio che il liquido caldo mi sgorghi fino nei “polmoni” per sentire il suo lamento di piacere uscirgli quasi dalla cappella insieme al fiume biancastro. La nostra fantasia non ha limiti, così come non finirà mai il bisogno di far venire mio marito con una delle mie splendide pompe.

Pubblicato in Amatoriale, Autoreggenti, Bionda, Cazzo grosso, Costume, Ditalino, Lingerie, Masturbazione, Milf, Pompino, Pugnetta, Sborrata, Sesso orale, Sexy Toys, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Un mare di squirting

SQUIRT COMPILATIONDiciannove minuti di spettacolo in cui alla fine fai ancora fatica a crederci. Mi sento tutto scombussolato dall`aver assistito a simili performance di schizzi eiaculatori. Per un attimo mi è sembrato di essere a Las Vegas di fronte alle fontane danzanti e mai paragone fu più azzeccato. Queste professioniste dello spruzzo sono solo una piccola parte delle pornostar specializzate nell´arte dello squirting. Favolose, vogliose e arrabbiate al punto giusto, si fanno sfondare le passere a martello per raggiungere un nuovo orgasmo vulcanico e deliziare la platea con litri e litri di liquido. Le dita affondano, fiche di tutti i colori e dimensioni. Cazzi sempre duri e pronti a sfondare i pertugi in lungo e in largo. Signore disposte a tutto, esibizioniste che non temono di impazzire al ritmo di manganelli e respiri mozzati. Le urla di alcune mi eccitano, la calma di altre mi fa quasi incazzare ma la cosa insana è che non riesco a distogliere lo sguardo da quei corpi che si dimenano, che si preparano all`orgasmo e della potenza dell´eiaculazione. Un`enorme pisciata di piacere che investe tutto e non provoca solo una calma apparente. Hai voglia di rilanciare! Di dare ancora di più, di continuare a voler vedere fino a quando il cazzo potrà far sgorgare piacere. Un filmato che farà schizzare anche te!

Pubblicato in Afro, Bionda, Bisessuale, Capelli Rossi, Caucasica, Cazzo grosso, Ditalino, Interrazziale, Latina, Lesbo, Lingerie, Masturbazione, Milf, Orgia, Palestrati, Pecorina, Pompino, Pornostar, Pugnetta, Ragazza giovane, Rasata, Sborrata, Sesso a Tre, Sesso orale, Sexy Toys, Squirting, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

L`orgasmo delle amichette lesbiche

ScissorSi incontrano spesso in questo hotel di Budapest Silvia ed Emma. Si conoscono in locale in Wesselényi, la rossa sorseggiava un Mojito mentre la bruna un Vodka Saour Maracuja. Allora ancora non sapevano che la loro passione poteva portarle molto lontano ma conoscendosi sono arrivate a esplorare piaceri quasi sconosciuti prima. Sono sempre state etero ma quella sera la curiosità le ha spinte ad osare. Numerose avventure, sospiri, lamenti, gemiti, imbarazzi, orgasmi e visi soddisfatti sono alla base della loro complicità. Una stanza che non sia in una casa, la loro casa, le aiuta a mantenere il fuoco acceso quasi come se il tutto fosse ancora clandestino, consumato di sfuggita, allontanarsi per poi riprendersi e scopare più forte del giorno prima. Sempre che la voglia le lasci in pace per così tanto tempo… Sono due splendide fiche Silvia ed Emma. Donne curate, solo vedendole potresti sentirle il buon odore e la pelle ben idratata. Eleganti e troie. Affondano voraci le loro mani insieme ai loro istinti animali. Si osservano, si perdono e ricominciano la danza. Da dietro la rossa Emma si avvicina alla schiena nuda di Silvia. Le fa sentire il respiro, le labbra un pò umide e calde. La mano scende e accarezza le mutandine, l´unica cosa che Silvia indossa insieme ad un paio di tacchi vertiginosi e tremendamente sexy. Gli occhi si socchiudono e il bacino comincia a roteare. Il sangue fluisce nei tessuti. La fica sarà bagnata ormai. Unghia curate affondano nel fregna e provocano sussulti che anche la bocca riconosce essere preziosi assumendo un`espressione di “finto” stupore. Emma lavora sul clitoride e sa che non può fallire, conosce i piaceri di una donna. Infatti, cede il gioco alla sua amante mora mettendosi a pecorina ed esponendo la sua bella fica rasata ai colpi di lingua che arrivano piano e calibrati, poi aumentano: dall´alto in basso e viceversa e in un secondo momento a martelletto stimolando anche le pareti interni. La loro bellezza è davvero sconvolgente e riescono persino a rimanere composte nei movimenti. Piccolo particolare, i piercing sulle grandi labbra di Emma è nascosto e calibrato (il lato oscuro della forza), lo stesso vale per la sua compagna che ne ha uno sulla lingua. Silvia stimola tutti i punti ed affonda il dito ed i capezzoli turgidi di entrambe assomigliano ad una dichiarazione di guerra. Il meglio deve ancora arrivare…

Pubblicato in Capelli Rossi, Caucasica, Ditalino, Lesbo, Lingerie, Masturbazione, Pecorina, Pornostar, Ragazza giovane, Rasata, Sesso orale, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Guarda come sfondo il culo al trans

TRAVIONASono un tipo molto arrapato di solito e quel giorno chi ne ha fatto le spese è stata un mia cara “amica” trans che avevo conosciuto un mesetto prima. Era un pò che ci scambiavamo messaggini, lei mi stuzzicava sempre ma stavo frequentando una maiala di Bogotà che riusciva a farmi schizzare a tutte le ore del giorno. La sua partenza mi ha spiazzato e comunque mi sono ritrovato a dover riempire un vuoto… Ecco che finalmente mi sono convinto a cedere alla corte di Teresa (nome curioso per un trans…) ed ha farmi ospitare a casa sua per un classico caffè con sorpesa. Era una scusa e devo dire che già il mio pene vibrava ed era leggermente gonfio dall`eccitazione. Il suo sguardo non andava molto in giro… Era fisso sul mio pacco e i suoi doppi sensi andavano tutti in quella direzione. Ho letteralmente dato di matto ed i risultati sono stati molto interessanti. Le ho sfondato l`ano ma la cosa che mi ha colpito di più era che ho goduto nel vedere il suo cazzone indurirsi mentre succhiava il mio e poi sentendolo nel culo. Si era creato un gioco che ci trasportava entrambi verso l`eccitazione più completa. Mi sa che ho scoperto un mondo che prima ignoravo completamente.

Pubblicato in Anale, Cazzo grosso, Masturbazione, Orgasmo Anale, Transessuale | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati

Un violento orgasmo anale

Orgasmo analeNon ci è dato sapere se questo giovane ragazza sia morta d´infarto… Scherzi a parte quello che le è capitato ha quasi dell´incredibile e per fortuna è stato tutto registrato da questo video. Qui ne vediamo solo un pezzo ma ci basta per farci capire ch per lei (e anche per lui) è stata dura… Il fatto che il suo partner fosse dotato di una notevole mazza non ha aiutato a tenerla lontano da un orgasmo di proporzioni epiche. Quello che secondo me la giovane cavalla non si era aspettata credo che sia stata la violenza della penetrazione anale del suo amante. In confronto alla nostra minuta amica, la sua possenza non passa inosservata. Lei ha eseguito semplicemente gli ordini e sottomessa al punto giusto è stata travolta dal piacere anale. Un urlo disperato, quasi un richiamo della foresta. Ma non era Tarzan a farlo? Lol! Quasi un esorcismo direi. Una trapanata da guinness e per un attimo ho davvero creduto che le si incendiasse l´ano e a lui la cappella perchè i colpi inferti erano davvero notevoli ed impressionanti. La nerchia affondava senza pietà e lei subiva senza poter fare molto. La posizione non glielo consentiva e le braccia del toro la bloccavano da dietro tenendola salda evitandole di essere sbalzata in aria dalla violenza e dal vigore della penetrazione. Ragazzi! Chiamate un´ambulanza…

Pubblicato in Anale, Cazzo grosso, Ditalino, Latina, Orgasmo Anale, Ragazza giovane, Rasata | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Porno italiano vecchio stile… e un pò di nostalgia

FILM ITALIANOQui bei film di una volta potremmo dire. Anche il cinema porno forse in questi anni ha subito un cambiamento, in bene o in male, lascio che siate voi a giudicarlo. Quello mi preme dire è che in questo film ho ritrovato un pò la mia adolescenza e quelle trame forse scontate ma che a me personalmente facevano arrapare di brutto. Senza nascondermi troppo nella parte dell´intenditore o del critico del cinema porno, quale non sono, confesso che spesso della trama me ne sbattevo e mandavo avanti il videoregistratore per vedere solo le scene in cui si scopava in modo da spararmi una gran bella e sana sega, godendo come un giovane maiale dalla sete inconfinata. Nel caso specifico ho voluto dare, a me e a voi, la possibilità di un tuffo nel passato ma con occhi diversi. L´avevo già fatto solo con Selen, che secondo me rimane una delle migliori attrici porno italiane di tutti i tempi, e qui ripropongo l`esperimento che comunque la vede come una delle protagoniste. Anche qui ritroviamo attori e attrici che hanno sicuramente riempito i nostri teleschermi durante gli anni ´80/´90 (o giù di lì). Non vorrei annoiarvi troppo. Di figa trapanata qui ce n´è abbastanza e lascio che ve la godiate con una voglia assatanata e solo un pizzico di nostalgia.

Pubblicato in Anale, Autoreggenti, Bionda, Capelli Rossi, Caucasica, Cazzo grosso, Costume, Ditalino, Doppia Penetrazione, Feticismo, Latina, Lingerie, Masturbazione, Orgia, Pecorina, Pompino, Pornostar, Pugnetta, Ragazza giovane, Rasata, Sborrata, Sesso a Tre, Sesso orale, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Una vera Milf assatanata

MILFONACategoria di donne mai troppo osannate. Presenti anche in letteratura e anche in celebri film. La cosiddetta “nave scuola” non tradisce mai le aspettative. Si pensa che il tempo possa lenire alcuni appetiti ma quando si tratta di donne come queste non c´è nulla da fare, oppure c´è da fare molto di più se la si vede in modo positivo. Qui di lati negativi, a dire il vero, non ne vedo. Una signora ancora tutta di un pezzo, soda ancora al punto giusto, due enormi argomenti conditi con due bei capezzoloni turgidi, una faccia da scopatrice da battaglia, sguardo da assassina di cappelle e voglia da terrorista del sesso. Non so se posso aggiungere altro a questa lista della spesa… Voglio dire, non sarà bellissima ma quando una così è porca allora chissene!!!! Io non ho resistito molto quando ho visto i due seni copiosamente lubrificati che ondeggiavano mentre il palo le entrava in fica e mi sono sparato una sega senza precedenti. In realtà credo di aver innaffiato il pavimento di sborra. Lei mi ha eccitato davvero molto e credo che lo riguarderò un altro paio di volte perchè voglio provare nuovamente l´orgasmo. Credo di desiderarla come non mai, che mi succhi l´uccello e si faccia sborrare in gola! Che grandissima troia.

Pubblicato in Anale, Caucasica, Cazzo grosso, Ditalino, Masturbazione, Mature, Milf, Pecorina, Pompino, Pornostar, Pugnetta, Sborrata, Sesso orale, Tette grandi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati